La fatica acuta: cause, sintomi e perché monitorarla

La fatica acuta può essere definita come una “limitazione acuta della prestazione che implica sia un aumento della percezione dello sforzo necessario per sostenere un determinato carico, sia un’incapacità di sostenere l’intensità, la durata ed eventualmente il ritmo imposto”.
(fonte MyPersonalTrainer)

Le cause e i meccanismi che possono portare un atleta a sperimentarla sono diversi, tra cui:

  • esercizi brevi eseguiti a una velocità massima (per una durata massima di 6 o 7 secondi);
  • esercizi e prove massimali con durata superiore ai 6 o 7 secondi;
  • attività fisica di lunga durata (meccanismo aerobico);

Monitorare e analizzare i dati relativi al sovraccarico e alla fatica acuta nel tempo è fondamentale in ottica di prevenzione degli infortuni e qualità dell’allenamento. Grazie a JANASPORT®, nella sezione “Fatica Acuta (Strain)”, è possibile analizzare i dati caricati relativi allo sforzo fisico compiuto dai propri atleti nel tempo, come somma di Load, la Media di Strain e la Media RPE.